ITAA causa della pandemia tutti i settori produttivi hanno subito una battuta d’arresto, ritrovandosi a fronteggiare conseguenze devastanti. L'agricoltura non si è fermata neanche in piena emergenza sanitaria, e molti hanno dovuto modificare la propria vita in cerca di un’alternativa. Alla fine del lockdown ho intrapreso una ricerca fotografica ritrovandomi immerso nel calendario stagionale contadino. Subito dopo la preparazione della salsa (conserva di pomodori per l’inverno), si passa alla vendemmia, ancora in tempo per la raccolta dei cocomeri. L’olivicoltura dell’anno scorso ha segnato un punto di svolta. In quel periodo ho conosciuto Rino, un ragazzo di 28 anni che vive in simbiosi con la natura sin da bambino. Grande esperto di alberi ultrasecolari, è già maestro di potatura, possiede un piccolo allevamento di animali e trascorre la maggior parte del suo tempo nei campi. Lui mi ha introdotto a una realtà fatta di persone che preservano la conoscenza agricola, attraverso il duro lavoro e il rispetto della terra. Mentre la campagna diventa il punto di partenza e lo spazio in cui sperimentare il mio lavoro, le forti piogge invernali stanno allagando i terreni. La raccolta delle clementine apre il nuovo anno, quando gli ulivi sono in pieno riposo vegetativo. Questo periodo è dedicato prevalentemente alla potatura e alla preparazione dei terreni per la semina. Nel progetto in corso, attraverso fotografia analogica, suono e ritratti, cerco di apprendere i cicli della natura raccontando i volti e i luoghi della campagna.  
ENG - Due to the pandemic all the productive sectors suffered an immediate setback, facing devastating consequences. Agriculture has never stopped even into the health crisis, and many have had to change their lives in search of an alternative. At the end of the lockdown I started a new photographic research immersing myself in the seasonal farming calendar. Right after the sauce's preparation (also called "winter's tomato preserve" by the locals), I moved onto the grape harvest to then be just on time for the collection in the fields of muskmelons. Last year's olive harvesting marked a turning point. At that time, I met Rino, a 28-year-old who has always lived in symbiosis with nature since he was a child. Rino is a great expert in centuries-old trees, he is already a pruning master, and he owns a small animal farm, spending most of his time in the fields. He introduced me to the local community, composed of people preserving agricultural knowledge through their hard work and respect for the land. While the countryside, the starting point of my journey, becomes a space to experiment with my work, the heavy winter rains flood the fields. The clementines harvesting opens the new year, while the olive trees are in complete vegetative rest. This time of the year, it's mainly dedicated to pruning and preparing lands for new sowings. In the ongoing project, by mixing various techniques, including analogue photography, sound, and portraits, I am trying to learn nature's seasonal cycles while documenting the many faces of the countryside. 
Abbacchiatore pneumatico ad aria compressa | Contrada Casalrotto Mottola
Motoseghe leggere da potatura  | Contrada Serrapizzuta Palagianello